top of page
  • Bergs&More

SANZIONI UE NEI CONFRONTI DELLA FEDERAZIONE RUSSA: ERRORE DEL "NONO PACCHETTO" IN RELAZIONE AI BENI LISTATI ALL'ALLEGATO XXIII DEL REGOLAMENTO (UE) N.833/2014

Con comunicazione datata 09.02.2023, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (“ADM”) comunica la presenza di un errore nel testo di cui “nono pacchetto” sanzionatorio comunitario nei confronti della Federazione Russa introdotto in data 16.12.2022 con tramite il Regolamento (UE) n. 2022/2474 (“Regolamento 2022/2474”).


Infatti, in data 30.12.2022, veniva data notizia di una possibile deroga al divieto di esportare alcuni beni atti a contribuire, in particolare, al rafforzamento delle capacità industriali russe elencati nell’Allegato XXIII parte B (art. 3 duodecies) del Regolamento (UE) n. 833/2014 (“Regolamento 833/2014”).


Nello specifico, trattasi di beni elencati ai codici di nomenclatura combinata “8417 20”, “8419 8180” e “8438 1010”, esportabili in presenza di apposita autorizzazione rilasciata dall’autorità competente (per l’Italia, il Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale), alle condizioni ritenute opportune, per l’uso personale o domestico da parte delle persone fisiche.


Tuttavia, i competenti servizi della Commissione Europea, hanno fatto sapere che il Regolamento 2022/2474 contiene un errore: i codici di nomenclatura combinata “8419 8180” e “8438 1010”, infatti, non risultano inseriti nell’Allegato XXIII del Regolamento 833/2014 e, pertanto, non possono essere soggetti ai relativi divieti di cui all’articolo 3 duodecies dello stesso.


Pertanto, ai sensi dell’articolo 3 duodecies, resta vietata, salvo autorizzazione alle condizioni previste, l’esportazione della sola merce di cui al codice di nomenclatura combinata “8417 20”.


Si rammenti tuttavia che il codice di nomenclatura combinata “8419 8180” è comunque soggetto ad altri divieti (a titolo esemplificativo, quelli di cui agli articoli 2 e 2 bis del Regolamento 833/2014) nonché alle relative deroghe ivi previsti.


È dunque consigliato svolgere sempre i relativi accertamenti di due diligence oggettiva sui prodotti che si intenda esportare nella Federazione Russa tramite il portale AIDA di ADM.

Comments


bottom of page